Ex Burgo, novità in arrivo? Sindacati ottimisti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1473

CHIETI. Nei giorni scorsi le Rsu della Burgo hanno partecipato all’incontro sul progetto di riconversione industriale dell'ex cartiera.

 

Nel corso della riunione, spiegano i sindacati, ci sarebbero stati «notevoli passi avanti» nella messa a punto del progetto.

I lavoratori riconoscono in queste novità l'importante supporto del primo cittadino, Umberto Di Primio.

Ma cosa è accaduto? Prima di tutto si è costituita una società giuridica (Consorzio In.Te) che racchiude le 17 società che costituiscono il progetto.

Le 17 società, garantiranno in modo formale la ricollocazione per tutti i lavoratori Burgo attualmente in cassa integrazione.

 Il sindaco è riuscito anche ad ottenere dalla direzione generale della Burgo la disponibilità a presentare la domanda per un ulteriore periodo di cassa integrazione in deroga per i lavoratori ancora in Cigdietro la presentazione di questo progetto.

«Pertanto», spiegano i sindacati, «il passo successivo è la presentazione da parte del’ingegner Merlino del progetto aggiornato, che dovrebbe avvenire la settimana prossima».

Intanto questa mattina presso il Piccolo Teatro dello Scalo si terrà alle ore 9.00 un’ assemblea generale per illustrare i risultati degli ultimi incontri e presentare la proposta progettuale di ricollocazione della cooperativa Area (una delle 17 aziende del progetto).

All'incontro è prevista anche la partecipazione del sindaco di Chieti.

A tutt’oggi la Rsu si dichiara «pienamente soddisfatta dal lavoro svolto dall’amministrazione comunale, fiducioso in concreti sviluppi futuri».

07/02/11 9.26