Lanciano, perseguitava e aggrediva la ex. Arrestato per stalking

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2297

LANCIANO. Un arresto per stalking a Lanciano. In manette è finito Francesco Barletta, classe 1965, arrestato ieri dagli agenti di Polizia del Commissariato di Lanciano.

L’arresto si è reso necessario perché l’uomo era stato già una volta diffidato dal molestare la sua ex fidanzata ma ha continuato imperterrito nelle violenze e nelle minacce.

 Telefonate di giorno e di notte, offese e ingiurie nei confronti dell’ex fidanzata e della sua famiglia. Molestie non solo telefoniche, perché in più occasioni il 46enne avrebbe pedinato la ragazza, aggredendola sia verbalmente che fisicamente. Poi Barletta se l’è presa pure con la sua famiglia, minacciandola ripetutamente.

La donna, esasperata dalle attenzioni morbose del suo ex compagno,  in stato d’ansia e terrorizzata per la sua incolumità e quella dei suoi familiari, si è rivolta alla Polizia ,che ha diffidato l’uomo dall’assumere tali condotte moleste.

Ma lui non ha ascoltato nessuno, è andato avanti con le minacce, le aggressioni, le molestie. Ogni volta di più, ogni volta più forti. Ha continuato imperterrito e in maniera morbosa a seguirla e perseguitarla. Così alla donna non è rimasto che rivolgersi nuovamente al Commissariato di Lanciano.

A quel punto, ritenendo concreto il pericolo che Barletta potesse portare ad effetto le minacce rivolte alla ragazza e ai suoi familiari, il pubblico ministero Ruggiero Dicuonzo ha ritenuto necessaria la misura dell’arresto.

Gli agenti del Commissariato di Lanciano, in collaborazione con il personale di Polizia giudiziaria presso la Procura  della Repubblica di Lanciano, hanno arrestato Barletta in esecuzione all’ordinanza emessa dal gip Massimo Canosa.

Barletta è stato rinchiuso nel carcere di Lanciano in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

26/01/2011 13.05