Ruba i gioielli della suocera e li rivende, ragazza denunciata

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1844

LANCIANO. E' riuscita a sottrarre alla suocere oltre 4 mila euro in gioielli. Denunciata ragazza di Mozzagrogna.

Un furto perpetrato in casa propria ai danni della suocera coinquilina. E' finita così nei guai una 23enne di Mozzagrogna denunciata per furto.

L'anziana ha raccontato a suo figlio che le mancavano all’appello alcuni monili in oro. Il ragazzo ha subito dubitato della ragazza e le ha racconta della scomparsa dell’oro tirandole un piccolo tranello e sostenendo che era stato già richiesto l’intervento dei carabinieri che durante un sopralluogo avevano prelevato delle impronte.

La ragazza è immediatamente crollata e ha confessato di essere stata lei l’artefice del furto. Così, la suocera, incredula e stordita da quell’amara confessione, si è precipitata a verificare nei suoi cassetti e ha scoperto che quelle che sembravano scatolette ed astucci di gioielli perfettamente al loro posto erano, in realtà, completamente vuoti. L'anziana è andata dai carabinieri di Lanciano riferendo anche il nome del negozio nel quale la ragazza era andata a rivendersi i monili. Proprio dopo un controllo presso l’esercizio commerciale i militari hanno scoperto che grazie ai gioielli della suocera, la donna si era portata a casa la bellezza di 4.746 €. 237 grammi di oro sono stati recuperati e posti sotto sequestro. Ma neanche questo è bastato alla donna per consolarsi un pò, dal momento che tutti i suoi gioielli, quelli più belli, quelli tempestati di preziose pietre e di brillanti, smeraldi e zaffiri non sono stati ritrovati.

Dalla ricostruzione fatta dai militari si è capito che il lavoro di sottrazione era stato lento ed inesorabile, ed era consistito prima nello svuotamento delle piccole confezioni dove la donna aveva riposto il suo oro, che era stato venduto qua e là, e poi, quando la ragazza non era riuscita a resistere alla tentazione di conseguire ulteriore facile guadagno, aveva iniziato ad appropriarsi anche di quegli oggettini che la suocera utilizzava più frequentemente, e così è avvenuta la triste scoperta.

La ragazza è stata denunciata a piede libero alla Procura della Repubblica di Lanciano.

14/01/2011 11.23