Pub palazzetto dello sport, esposto penale sulla realizzazione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1747

VASTO. Ieri Stefano Moretti (Azzurro per la Libertà) ha presentato una denuncia dettagliata, correlata da una serie di documenti, alla Guardia di Finanza di Vasto per presunte irregolarità nella realizzazione di una struttura ad uso Bar-Pub presso il PalaBCC.


«Ho allegato alla denuncia», racconta, «l’interrogazione presentata al sindaco dal consigliere comunale di Alleanza per l’Italia, Alessandro La Verghetta, alcuni articoli di stampa sull’argomento ed una serie di documenti pubblici attestanti le procedure eseguite per la realizzazione della struttura in oggetto».
Moretti assicura che la sua azione non è rivolta «contro alcuno», ma tende «a fare piena luce sulle procedure eseguite dall’amministrazione comunale in merito alle autorizzazioni rilasciate per la realizzazione e la gestione di un Bar- Pub presso il palazzetto dello sport di Vasto».
Secondo Moretti non ci sarebbe stata una nuova gara d’appalto per la gestione del pubblico esercizio, il quale non si configura affatto come un punto ristoro a servizio del palazzetto durante le sole manifestazione sportive.
Nel contratto in essere tra la società che gestisce l’impianto sportivo ed il Comune vi sarebbe inoltre una clausola specifica che quantifica in 20 mila euro + iva ogni possibile spesa della società per migliorie e interventi manutentivi straordinari. «Ebbene», spiega Moretti, «per la realizzazione del Bar-Pub, che non è un intervento manutentivo come si vuol far credere, sono stati spesi, secondo le dichiarazioni della società stessa, 197 mila euro. Una somma ben superiore a quella che poteva essere autorizzata. Sia chiaro: il problema non è della società che gestisce il palazzetto in maniera egregia dal punto di vista sportivo, bensì dell’amministrazione comunale che dimostra, in questa circostanza, di essere superficiale in questioni di rilevante importanza perché di interesse pubblico».
 04/12/2010 14.01

?