San Salvo, sì a variazione bilancio e gara per tesoreria comunale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1289

SAN SALVO. Mazzaferro: «Taglio agli sprechi, maggiori investimenti e procedure trasparenti».

 

Nella seduta di ieri il Consiglio comunale di San Salvo ha dato il via libera alla variazione al bilancio di previsione 2010 e alla gara per l’affidamento del servizio di tesoreria comunale.

«Abbiamo confermato ancora una volta di avere i conti in ordine – commenta l'assessore al Bilancio e Programmazione economica Francesco Mazzaferro (Idv) – e soprattutto di poter vantare un ottima autonomia finanziaria, frutto di un avanzo di bilancio che nel 2009 è stato di 336mila euro».

Grazie a questo “tesoretto” è stato possibile approvare una variazione al bilancio di previsione 2010 che aumenta di oltre 128mila euro la somma destinata ad investimenti in opere pubbliche al servizio della città.

In particolare sono stati previsti ulteriori 50mila euro per viabilità, pubblica illuminazione e manutenzione degli edifici pubblici, mentre 25mila euro sono stati destinati alla realizzazione della pista ciclabile.

«Va sottolineato inoltre – spiega sempre l’assessore – un importante ulteriore risultato, e cioè il recupero di oltre 51mila euro derivanti dai tagli agli sprechi e da una maggiore efficienza nella gestione».

Il servizio di tesoreria comunale comprende, invece, tutte le operazioni di gestione finanziaria effettuate dal Comune, come la riscossione delle entrate o il pagamento delle spese.

Attualmente tale servizio viene erogato dalla filiale di San Salvo della Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti, la cui convenzione con il Comune scadrà il prossimo 31 dicembre.

«Per un Comune scegliere la propria tesoreria – spiega l’assessore - è un po’ come per un cittadino scegliere la propria banca: bisogna cercare di avere le migliori condizioni possibili e il maggior numero di servizi al prezzo più basso. La procedura di gara approvata dal Consiglio comunale e che verrà pubblicata nei prossimi giorni, mira proprio a individuare l’istituto di credito che offrirà al comune di San Salvo il servizio migliore alle condizioni economiche più vantaggiose».

Verranno valutati quindi sia i tassi attivi e passivi per le operazioni di tesoreria e le spese varie a carico dell’ente, sia la disponibilità a concedere al Comune mutui e prestiti a condizioni vantaggiose e l’ammontare del contributo di liberalità che annualmente l’istituto di credito vorrà erogare per le attività del nostro comune.

«Al nuovo tesoriere chiederemo efficienza», assicura Mazzaferro, «affidabilità e capacità di interfacciarsi con il comune attraverso le più moderne tecnologie informatiche».

Alla gara potranno partecipare tutti gli istituti di credito operanti sul territorio di San Salvo e la convenzione che verrà approvata con l’istituto vincitore decorrerà dal 1° gennaio 2011 fino al 31 dicembre 2015.

23/11/2010 12.27