Arta: «impianto vallata del trigno come inceneritore rifiuti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1495

VASTO. Rifiuti: «pericolosi come combustibile».

L'impianto 'Laterlite' di Lentella brucia rifiuti pericolosi utilizzandoli come combustibile. E' quanto certifica il direttore del dipartimento sub provinciale di San Salvo dell'Arta, Vincenzo Ronzitti. Il dirigente dell'Agenzia regionale per la tutela dell'ambiente, in una nota di risposta all'interrogazione di Antonio Ottaviano, ex consigliere comunale di Fresagrandinaria, scrive: «Riguardo le informazioni circa l'attività prevalente dell'impianto Laterlite di Lentella, si conferma: impianto di produzione di argilla espansa; impianto di deposito preliminare e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi e produzione di premiscelati».

«Pertanto, - certifica ancora Ronzitti - a livello tecnico-normativo l'opificio è inquadrabile come un impianto di produzione di argilla espansa in cui sono smaltiti rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi utilizzati come combustibile».

Un vero e proprio inceneritore di rifiuti, dunque, è attivo e operante da tempo lungo la vallata del Trigno.  

 04/11/2010 15.22