Chirurgo dell’ospedale di Vasto trovato morto in Azerbaijan

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2978

VASTO. Era lì per fornire assistenza sanitaria in collaborazione con l’associazione  “SOS International”

Antonio D’Annunzio, chirurgo dell’ospedale di Vasto, è stato rinvenuto cadavere questa mattina in un ospedale dell’Azerbaijan. Il professionista, 59 anni, noto per il suo impegno nei Paesi di guerra e in favore delle popolazioni dei Paesi più poveri, dallo scorso mese di agosto aveva chiesto un periodo di aspettativa, fino al prossimo novembre, per collaborare con SOS International, organizzazione non governativa specializzata nel fornire assistenza sanitaria in situazioni di emergenza.

Secondo le prime frammentarie notizie, il corpo di D’Annunzio è stato trovato senza vita nella stanza che occupava nell’ospedale in cui lavorava, dove non si azzardano ipotesi sulle cause della morte, che sarà accertata con un’autopsia. I tempi per il rimpatrio della salma, dunque, non saranno certamente brevissimi.

18/10/2010 15.35