Vasto, Consorzio bonifica in affanno? Cicchitti:«abbiamo speranze»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2842

CHIETI. Frenano le polemiche e guardano avanti con ottimismo.

Con questo spirito Giannicola Cicchitti, vice presidente vicario della Copagri Chieti, e Tommaso Dell’Oso, componente della deputazione amministrativa del consorzio di bonifica Sud con sede a Vasto,  sono intervenuti in merito alla difficile situazione debitoria del consorzio.

Un passivo di oltre 6 milioni e 500 mila euro che aveva costretto  il consiglio di amministrazione dell’ente  a valutare la possibilità di vendere le sedi consortili di Vasto e Lanciano per ripianare i debiti spostando gli uffici presso il centro servizi sociali di Piazzano di Atessa, in Val di Sangro.

 «I consorzi di bonifica sono enti strumentali al servizio all’agricoltura ed al territorio»,dicono i due rappresentanti, «perciò è necessario recuperare una gestione collegiale dell’ente evitando inutili polemiche e fughe in avanti ma compiendo un corale sforzo perché ogni soggetto interessato alla gestione ed alla vita del consorzio eserciti la propria funzione senza provocare, talvolta anche volontariamente, invasioni di campo altrui  confondendo ruoli e competenze che stanno generando solo confusione e perdita di fiducia».

Invocano l’unione Cicchitti e Dell’Oso consapevoli della difficile sfida che li attende ma fiduciosi allo stesso tempo.

«La difficile situazione economica e finanziaria», concludono, «richiede una gestione oculata delle risorse e del personale, una solerte ma attenta procedura di dismissione dei beni, il miglior utilizzo dei finanziamenti pubblici atti ad aumentare i servizi ai consorziati ed una serrata lotta all’evasione contributiva. Tutto questo dovrà avvenire attraverso un recupero di gestione democratica e collegiale che deve ergersi a metodo ed ove, le organizzazioni professionali agricole, abbiano un ruolo guida e predominante per avere maggiore rispetto e considerazione dalle istituzioni».

03/12/2011 14:26