Turbogas Ortona, Caporale interroga Chiodi: «quale trasparenza»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2875

ORTONA. Per la centrale Turbogas di Ortona si è fatto ricorso «all’offuscamento e alla forzatura dei normali iter amministrativi e alla totale confusione di ruoli tra controllati e controllori».

Ne è certo il consigliere regionale dei Verdi Walter Caporale secondo il quale si sarebbe fatto di tutto «per evitare che i cittadini potessero preoccuparsi per la loro salute e dunque rivendicare un diritto costituzionale».

Adesso Caporale chiede al presidente Chiodi di sapere se, rispetto a quanto emerso dalle rilevazioni di impatto ambientale del 2005, siano state rivalutate le immissioni prodotte dagli altri insediamenti industriali preesistenti nell’area e i loro effetti cumulativi. «Il monitoraggio dei parametri prescritti», domanda Caporale, «è stato condotto mediante l’installazione di stazioni fisse? Sono stati effettuati nuovi studi relativi agli agenti atmosferici e all’inquinamento acustico, per poter valutare appieno tutti gli effetti sulla salute dei cittadini? E’ stata rilasciata l’Autorizzazione integrata ambientale alla Società Tamarete Energia s.r.l. ?»

Caporale sostiene che la centrale sia riuscita a sorgere «quasi clandestinamente» e che la società interessata alla realizzazione dell’impianto è riuscita ad ottenere le autorizzazioni «prima della delibera della variante urbanistica». Inoltre, contesta sempre il consigliere dei Verdi, «l’impianto, classificato come insalubre di prima classe, va a collocarsi in un’area dove già insistono insediamenti industriali appartenenti alla stessa classe e, per di più, non lontano da edifici residenziali. Né si comprende quale Ente/Società abbia condotto le rilevazioni dei fattori inquinanti, perché non sappiamo se risponde al vero che l’Arta nel 2006 accettò la proposta della Tamarete Energia s.r.l. con la quale si dichiarava disponibile a procedere direttamente a un nuovo studio della ricaduta di fattori inquinanti quali le polveri sottili».

02/12/2011 10:53