SERIE B

Delfino Pescara. Marino con gli uomini contati. A centrocampo provato Zuparic

Piscitella e Mascara colpiti da una contrattura sono in dubbio per sabato

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1557

Delfino Pescara. Marino con gli uomini contati. A centrocampo provato Zuparic

PESCARA. Il Pescara torna ad allenarsi a porte chiuse in vista dei prossimi impegni di campionato. Questa la decisione presa ieri dal tecnico Pasquale Marino che sia oggi sia domani farà svolgere il lavoro della squadra allo stadio di Francavilla lontano dal pubblico e forse da occhi indiscreti. La decisione del mister, forse non una sorpresa dopo il ko imprevisto di Varese e le logiche conseguenze del caso, è stata presa per ritrovare la migliore condizione fisica e psicologica in vista delle gare consecutive all'Adriatico di sabato e martedì rispettivamente con Bari ed Avellino.
Nell'allenamento di ieri al Valle Anzuca altre notizie negative per Marino che potrebbe rinunciare anche a Piscitella e Mascara, che potrebbero aggiungersi alla già lunga lista degli indisponibili. Il condizionale infatti è d'obbligo visto che gli esami strumentali per i due hanno evidenziato soltanto una contrattura. Nei prossimi giorni sono comunque previsti altri controlli. Non dovrebbe invece avere problemi Viviani.
L'emergenza in ogni caso soprattutto a metà campo è totale e Marino nell'ultima seduta di allenamento ha provato il difensore Zuparic come interno di centrocampo. Ruolo che il serbo, dotato di piedi tutt'altro che ineducati, ha già ricoperto a tratti con le giovanili e negli ultimi 3 anni nel Cibalia.
Che sia proprio Zuparic il rinforzo nuovo ed imprevisto per l'ex allenatore di Catania ed Udinese? Possibile anche perché nelle tante amichevoli e gare ufficiali Marino non sembra puntare molto su Fornito e Kabashi, al momento forse ancora troppo acerbi per vestire una maglia da titolare in un campionato duro a livello fisico e psicologico come la Serie B.
Nell'allenamento di ieri al Valle Anzuca lavoro differenziato per Rizzo, Sforzini e Brugman, che non saranno a disposizione per il match col Bari. Recuperi importanti invece quelli di Rossi e Schiavi, che a meno di clamorosi colpi di scena riprenderanno i propri posti da titolari nella linea a quattro di difesa.
Andrea Sacchini