SERIE B

Il Lanciano non si ferma più. Gol di Amenta e via alla festa: superato l'Avellino

Prestazione di grande carattere dell'undici di Baroni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1730

Il Lanciano non si ferma più. Gol di Amenta e via alla festa: superato l'Avellino


LANCIANO. Un Lanciano grandissimo e non più sorpresa supera 1-0 l'imbattuto Avellino e si sistema addirittura in zone di altissima classifica. Match winner Amenta al 26esimo minuto del primo e successo meritatissimo per i valori tecnici espressi in campo.
Grande prestazione di forza tecnica e caratteriale dell'undici di Baroni, che ha legittimato il successo creando una lunga serie di occasioni per il raddoppio. Ex capolista domata al termine di 90 minuti giocati ad alta intensità dai rossoneri, che hanno lasciato pochi spazi ad un Avellino tonico e mai domo. Tre punti d'oro per i rossoneri che allungano ulteriormente dagli ultimi 5 posti in classifica malgrado le sole 4 giornate di campionato disputate.
Avvio di gara equilibrato. All'ottavo ci prova senza troppa convinzione Piccolo con palla alle stelle. Al nono è il turno di Castaldo per l'Avellino: anche qui sfera abbondantemente alta sulla traversa.
All'undicesimo protagonista Sepe nel dire di no ad una botta ravvicinata di Soncin.
Al 20esimo punizione magistrale di Mammarella che sfiora il palo alla sinistra di Terracciano visibilmente battuto.
Al 26esimo il gol della Virtus. Sugli sviluppi di un corner di Mammarella colpo di testa in avvitamento vincente di Amenta, al secondo centro stagionale.
Reazione scomposta dell'Avellino con il Lanciano abile a chiudere ogni varco in difesa.
Al 38esimo il solito Mammarella dal limite impegna severamente Terracciano. Due minuti dopo Gatto da posizione più che privilegiata chiama nuovamente alla grande respinta l'estremo difensore irpino.
Nella ripresa parte meglio il Lanciano, pericoloso e vicino al 2-0. Falcinelli riceve un buon pallone ma spara alto al termine di un interessante contropiede.
Al 17esimo protagonista ancora il centravanti frentano che calcia male tra le braccia di Terracciano.
Il Lanciano controlla ed al 33esimo va ancora una volta ad un passo dal raddoppio. Azione insistita dei frentani a palla a Falcinelli che a tu per tu con Terracciano esalta nuovamente i riflessi del numero 1 ospite.
Al 40esimo l'unico vero pericolo corso dagli uomini di Baroni. Colpo di testa preciso di Galabinov e miracolo dell'ottimo Sepe.
A fine gara festa dei sostenitori rossoneri che mai avrebbero potuto immaginare un Lanciano così in alto in classifica con ben 8 punti dopo 4 giornate. Venerdì i frentani faranno visita al Latina nell'anticipo della quinta giornata. Appuntamento alle ore 19,00.

TABELLINO
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Troest, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Casarini (30'st Minotti), Paghera; Gatto (14'st Plasmati), Falcinelli, Piccolo (35'st Buchel). A disposizione: Casadei, Aquilanti, Vastola, Germano, Thiam, Turchi. Allenatore: Baroni.
AVELLINO (3-5-2): Terracciano; Izzo, Fabbro, Pisacane (16'st Pape Dia); Zappacosta, Arini, Togni (1'st Massimo), Schiavon, Bittante; Soncin (10'st Galabinov), Castaldo. A disposizione: Di Masi, Angiulli, Peccarisi, De Vito, D'Angelo, Millesi. Allenatore: Rastelli.
ARBITRO: Aureliano della sezione di Genova.

Andrea Sacchini