RUBANO IN CANTIERE EDILE A MONTESILVANO, BLOCCATI E ARRESTATI

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

652

CRONACA. MONTESILVANO. Due romeni sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Montesilvano dopo essere stati sorpresi con il bottino di un furto appena messo a segno nel deposito di un cantiere edile situato in via Togliatti, a Montesilvano Colle. E' stata una pattuglia dei Carabinieri, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, ad accorgersi che in quel deposito stava accadendo qualcosa di strano. Durante un servizio di controllo del territorio, transitando in prossimita' della rimessa, i militari hanno notato un furgone carico di materiale e si sono insospettiti per cui lo hanno bloccato e proceduto al controllo e all'identificazione degli occupanti. Sul mezzo i due romeni avevano caricato dei cavi elettrici da cantiere e altro materiale ferroso prelevato dal deposito, che in quel momento era incustodito. Per entrare nella struttura i due hanno aperto un varco nella recinzione e una volta caricato tutto stavano per lasciare la zona. I carabinieri hanno quindi rintracciato il titolare del deposito il quale ha riconosciuto la refurtiva trovata nel cassone e subito dopo i due romeni sono stati dichiarati in arresto per furto aggravato. La refurtiva e' stata restituita al proprietario. I due arrestati sono Florin Mutii, e Cosmin Gabriel Mincu, di 27 e 26 anni, il secondo non nuovo ad episodi del genere: appena quattro giorni fa e' stato arrestato in provincia di Chieti esattamente per lo stesso motivo. 07/10/2011 12.35