RAPINA IN VILLA NEL TERAMANO, FERITO IMPRENDITORE

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1086

CRONACA. TERAMO. Una rapina a mano armata ai danni di un imprenditore del settore delle autodemolizioni 50enne e della sua famiglia, all'interno della loro abitazione, è stata messa a segno la scorsa notte a Castelnuovo Vomano (Teramo). Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Teramo, 5 persone con i volti incappucciati, guanti di lattice e pistole alle mani, si sono introdotti poco prima delle 3 nella villetta a due piani nel centro della frazione teramana, svegliando l'uomo, la moglie e i due figli. Sotto la minaccia delle armi, hanno cercato di fargli aprire la cassaforte e al suo tentativo di rifiutarsi, lo hanno picchiato più volte alla testa e in faccia con il calcio di una rivoltella, procurandogli ferite giudicate guaribili in un mese. I malviventi sono riusciti a trovare una somma in denaro di circa 4.000 euro oltre ad alcuni oggetti preziosi prima di fuggire. Sull'episodio sono in corso indagini da parte della procura teramana. 17/06/2011 18.59