BTICINO CASTELLALTO, STATO DI AGITAZIONE PER I DIPENDENTI

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2547

CRONACA. CASTELLALTO. I lavoratori della Bticino Spa di Castellalto, riuniti in assemblea il 22/04/2011 hanno discusso i contenuti dell’incontro svolto tra la direzione aziendale e la RSU in pari data, in merito alla politica occupazionale dell’azienda per quel che riguarda i lavoratori precari con contratto di somministrazione. L’azienda ha riferito che la politica aziendale in merito ai contratti di somministrazione subirà un cambiamento in quanto tali contratti verranno prorogati per un massimo di otto mesi, con notevole incremento del turnover. «Tale posizione aziendale è assolutamente insostenibile», per i lavoratori, «perché rappresenta un peggioramento di una situazione che prevede un utilizzo strutturale di lavoro precario con un’alta incidenza di lavoratori somministrati sull’organico aziendale (circa 37 unità somministrati su 72 lavoratori a tempo indeterminato)». Per questo le organizzazioni sindacali hanno proclamato lo stato di agitazione che consisterà nel blocco degli straordinari e di ogni forma di lavoro supplementare; pacchetto di otto ore di sciopero . 27/04/2011 11.11