BREVE

MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA, RICOVERATO IN UNA REMS

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

73

NERETO.  I Carabinieri della Stazione di Nereto, hanno eseguito la misura di sicurezza provvisoria del ricovero presso un REMS nei confronti di un 50enne della zona responsabile di maltrattamenti in famiglia emessa dal Pubblico Ministero del Tribunale di Teramo Enrica Medori. Nel corso delle indagini avviate dai Carabinieri di Sant'Egidio alla Vibrata a seguito della denuncia presentata dall'anziano padre, era emerso il comportamento violento serbato dall'uomo nei confronti del genitori che da circa un anno lo vessava con continue minacce anche di morte e maltrattamenti psicologici. La situazione divenuta insostenibile aveva costretto il padre - suo malgrado - a denunciare il figlio per i comportamenti evidentemente fuori le righe. Dopo le risultanze investigative, il gip del Tribunale di Teramo, ha disposto l'applicazione della misura di sicurezza del ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario, che pertanto e' stata eseguita dai Carabinieri di Nereto per un REMS della regione Abruzzo.