IL CASO

"PAGA O SFREGIAMO TUO FIGLIO", SVENTATA ESTORSIONE AD AVEZZANO

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

85

CRONACA. L’AQUILA. «Paga il pizzo, altrimenti sfregiamo tuo figlio».

E' la minaccia rivolta a un imprenditore di Avezzano che però non si è intimorito e ha denunciato il tentativo di estorsione ai carabinieri che hanno individuato e denunciato il responsabile.

Si tratta di un giovane del luogo che ha inviato due lettere minatorie alla vittima chiedendo l'immediato pagamento di ingenti somme di denaro da recapitare in alcuni luoghi della città.

Agli appuntamenti fissati, pero', erano presenti anche gli uomini dell'Arma che, in più occasioni, hanno notato la presenza e gli strani movimenti di un trentaquattrenne già noto alle forze dell'ordine che è stato identificato come l'autore dell'estorsione.