BREVE

UFFICI FINANZIARI ALLAGATI A TERAMO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

29

TERAMO. È da attribuire molto probabilmente alla rottura di uno scambiatore sul tetto dell'edificio, dovuta al congelamento per le temperature rigide di questi giorni, la perdita d'acqua che ha costretto questa mattina all'evacuazione dell'intera ala ovest del palazzo degli Uffici finanziari e del tesoro in largo Madonna delle Grazie, a Teramo. L'acqua ha allagato i quattro piani dell'edificio, danneggiando gli uffici di Catasto, Conservatoria, Ragioneria e parte dell'Agenzia delle Entrate. A seguito dell'invasione di acqua è stato necessario interrompere l'erogazione dell'energia elettrica per motivi di sicurezza e dunque anche i dipendenti di tutti gli altri servizi dell'ala est sono stati rimandati a casa. In totale sono stati evacuati circa 200 dipendenti. Sul posto, transennato e chiuso, si attende l'arrivo della ditta di manutenzioni che dovrà provvedere ad asciugare tutto - l'acqua ha invaso alcuni locali dove sono conservati documenti e dove sono tenuti gli archivi - per poi bonificare tutto e ristrutturare laddove i danni hanno interessato solai e intonaci. È molto probabile che la chiusura si protrarrà anche per domani.