BREVE

PESCARA. SESSANTA IMBARCAZIONI PER VELANDIAMO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12


PESCARA. Settimana impegnativa per la vela in Abruzzo. A Pescara si è svolta Velandiamo, la più grande manifestazione velica regionale, organizzata dal Cv La Scuffia, che quest'anno ha visto la partecipazione di una sessantina di imbarcazioni di tutte le "taglie". Vento teso, mare agitato e un coinvolgimento, come da tradizione, andato al di là dell'aspetto tecnico con l'adesione di intere famiglie per quella che alla fine si trasforma in una sorta di festa della vela. Il Trofeo è stato conquistato da High Five di Paolo Arlini - prima assoluta - con al timone il figlio Ugo. Fra le vittorie di classe, quella di Asell di Marco Basile, di Strega di Alessandro Simionato, di Scura di Fabio di Francesco e di Bramosia di Ismaele Consorte. Allo stesso tempo in Puglia tre le imbarcazioni abruzzesi impegnate nella regata costiera "Pizzomunno Cup", tra Manfredonia e Vieste, organizzata dalla Lega Navale di Manfredonia. La pluridecorata Man di Riccardo Di Bartolomeo (vincitrice della scorsa edizione), Lisa di Gianni Di Vincenzo (campione italiano offshore) e Celeste Due di Andrea Mori e Mario D'Annunzio. Oltre 60 le barche iscritte, alcune reduci da campionati italiani di vela d'altura e circuiti nazionali offshore (come nel caso di Lisa). Due giornate caratterizzate dal meteo che si è espresso in tutte le sue manifestazioni mettendo a dura prova gli equipaggi. Indigo della Lega Navale Manfredonia al primo posto della classifica generale. La sorprendente Celeste Due - cui era stato affidato anche il guidone dell'Abruzzo in qualità di Ente patrocinante - è stata la prima della flotta abruzzese riuscendo a piazzarsi all'8/o posto, seguita da Lisa. Più indietro Man, penalizzata nella prima tappa e malgrado un ottimo quarto posto nella seconda. Celeste Due ha tenuto alti i colori dell'Abruzzo anche nel trofeo Frattarolo -regata sulle boe al largo di Manfredonia- strappando un pregevole 2/o posto. Ora la vela d'altura è attesa dalla Cooking Cup domenica 25, abbinata alla cucina a bordo, organizzata da Club Nautico Pescara, e a inizio ottobre dall'avvio del campionato invernale zonale.