BREVE

LAGO DI SCANNO GIU’ DI 3 METRI DOPO TERREMOTO: INTERROGAZIONE DI MELILLA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

117


ABRUZZO. «A poche ore dal terremoto del 24 agosto che ha interessato l'Appennino Centrale, il lago di Scanno (L'Aquila) si e' abbassato di circa 3 metri e grande e' la preoccupazione tra i cittadini di Scanno e dell'intero Abruzzo per gli effetti di questo fenomeno naturale».

E' quanto si legge in un'interrogazione parlamentare di Sinistra Italiana, primo firmatario il deputato abruzzese Gianni Melilla, ai ministri Galletti (Ambiente) e Delrio (Infrastrutture). Sinistra Italiana vuole sapere «se sono stati predisposti degli studi per conoscere i motivi di questo fenomeno naturale e della sua possibile relazione con il sisma del 24 agosto. E se il governo intende predisporre conseguentemente un intervento per evitare possibili danni ad un lago, quello di Scanno (che si formo' a seguito di una grande frattura del Monte Genzana) tra i piu' caratteristici e belli d' Italia».