BREVE

CON LA BICI CONTRO LO SPORTELLO: MORTE CEREBRALE PER 61 ENNE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

48


PESCARA. È stata dichiarata la morte encefalica di Oscar Castellano, il 61enne di Montesilvano (Pescara) che era rimasto gravemente ferito in seguito ad un incidente stradale avvenuto mercoledì, mentre era in bici nella città adriatica. L'uomo era ricoverato nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Pescara e le sue condizioni, col passare delle ore, si erano aggravate. Parte ora l'iter per l'eventuale prelievo degli organi. Il 61enne stava percorrendo corso Umberto, quando è stato preso in pieno dallo sportello aperto da un'automobilista - una 55enne del posto - che scendeva dal veicolo appena parcheggiato. L'uomo è caduto a terra ed ha battuto violentemente la testa sull'asfalto. Dei rilievi si è occupata la Polizia locale di Montesilvano. Oggi, presunta la morte encefalica, è iniziato il cosiddetto periodo di osservazione, con la commissione composta da un medico rianimatore, da un neurologo e da un medico legale. Conclusa la procedura, è stata dichiarata la morte cerebrale del 61enne. I parenti hanno dato l'ok alla donazione degli organi e l'eventuale prelievo potrebbe essere eseguito nel corso della notte.