BREVE

DOMENICA 3 LUGLIO CON GLI ARCHEOLOGI A VALLE GIUMENTINA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

29

ABBATEGGIO. Domenica 3 luglio sarà possibile visitare gli scavi archeologici di Valle Giumentina (Parco Nazionale della Majella, Abbateggio). Iniziati nel 2012, gli scavi fanno parte di un programma di ricerca dell’Ecole Française de Rome (EFR), realizzato in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo e sostenuto dal Parco Nazionale della Majella (PNM), dal Comune di Abbateggio, dalla Fondazione Pescarabruzzo, dall’Archeoclub di Pescara, dal Museo delle Genti d’Abruzzo e dal Comune di Caramanico Terme. La visita agli scavi sarà gratuita e rivolta a tutti gli appassionati che saranno guidati proprio dagli archeologi che stanno conducendo le ricerche. Sarà inoltre possibile accedere all’Ecomuseo del Paleolitico (entrata a pagamento), situato di fronte alla sezione stratigrafica dello scavo alta 17 m. Nel corso degli ultimi anni le ricerche condotte hanno permesso di portare alla luce numerosi reperti archeologici risalenti al Paleolitico inferiore e medio. Il sito di Valle Giumentina è di riferimento per la Preistoria d’Italia e d’Europa, già indagato negli anni ’50-‘60 del secolo scorso dall’archeologo A. M. Radmilli e da J. Demangeot, quest’ultimo per gli aspetti geomorfologici. Uno degli obiettivi della nuova squadra franco-italiana di specialisti, aiutata da giovani volontari provenienti da diverse università europee, è quello di ricostruire come vivevano i nostri antenati preistorici.