BREVE

SCIOPERO SETTORE IGIENE AMBIENTALE: «RIUSCITO IN ABRUZZO»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12

 ABRUZZO. E’ stato uno sciopero riuscito quello oggi ha visto protagonisti i lavoratori del comparto igiene ambientale, sia pubblico che privato. Lo dice la Cgil Funzione pubblica secondo la quale «in Abruzzo hanno aderito moltissimi addetti, tale che i presidi territoriali hanno visto una grande partecipazione di lavoratori».

«Nelle grandi aziende in particolare», spiega il sindacato, « la partecipazione è stata quasi totale, e nel complesso sono state confermate le alte percentuali di adesione che storicamente si raggiungono nella nostra regione. Anche in Abruzzo dunque l’adesione è stata molto alta, con punte anche al 100%, come nel caso dell’azienda di igiene ambientale di Teramo, la città dove si è tenuto il presidio regionale. Molto significativa è stata la riuscita anche nelle piccole imprese del nostro territorio, dove nonostante la crisi economica si è registrata una grande partecipazione dei lavoratori. Il contratto è scaduto da 28 mesi, ma per taluni non bisogna arrivare al rinnovo, non devono esserci più le tutele previste dal contratto del settore - che si reputa essere di straccioni - dov’è possibile esternalizzare ogni servizio al miglior offerente con qualsiasi tipologia contrattuale, dove si precarizza e si licenzia, dove il massiccio ricorso ad appalti senza regole è la naturale “via di sviluppo” del comparto».