POLITICA

VIA IL SINDACO ARRIVA IL COMMISSARIO AL COMUNE DI TORTORETO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

26

TORTORETO. Dopo le dimissioni di oltre la meta' dei consiglieri comunali di Tortoreto, il prefetto di Teramo avvia la procedura di scioglimento del Consiglio e nomina Commissario prefettizio, per l'amministrazione provvisoria dell'Ente, il viceprefetto Francesco Tarricone.

A casa anche la giunta del sindaco Alessandra Lucia Richi.

«Le sopravvenute dimissioni di nove consiglieri, formalmente rassegnate all'ufficio protocollo dell'Ente sia contestualmente che con atti separati prodotti contemporaneamente, come comunicato dal segretario comunale con nota datata 18 maggio scorso - si legge in una nota della prefettura - hanno determinato l'ipotesi dissolutoria del Consiglio comunale di Tortoreto, cui la legge assegna 16 Consiglieri, rinnovato nelle consultazioni elettorali del 25 maggio 2014. Il prefetto Valter Crudo, nel prenderne atto, ha avviato la procedura tesa allo scioglimento del citato Organo consiliare, avanzando formale proposta al ministero dell'Interno e disponendo, d'intesa con il citato Dicastero, per la gestione commissariale dell'Ente. In attesa dell'emanazione del decreto di scioglimento del Presidente della Repubblica, sara' dunque un Commissario prefettizio a garantire (ai sensi dell'art. 141, commi 1 e 7, del d.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) la provvisoria amministrazione del Comune. L'incarico - come da provvedimento sottoscritto in data odierna - e' stato affidato al dott. Francesco Tarricone, viceprefetto in posizione di disponibilita' presso il ministero dell'Interno, cui sono stati attribuiti, pertanto, i poteri del sindaco, della Giunta e del Consiglio comunale».