BREVE

INTESA GIUSTIZIA-ATENEO, AULE ECONOMIA IN CENTRO ALL'AQUILA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

12

 

ROMA. Altre due palazzine del complesso dell'ex carcere minorile di Acquasanta (AQ) passano

all'Università degli Studi dell'Aquila: ospiteranno le aule studio, i locali mensa, le sale lettura e gli spazi per i docenti e consentiranno soprattutto ai corsi e ai servizi connessi dell'area di Economia di tornare al centro della città.

Lo prevede la Convenzione firmata questa mattina in Via Arenula fra Ministero della Giustizia e Università dell'Aquila per il passaggio all'ateneo delle palazzine A e B della ex struttura penitenziaria. Già nell'agosto 2015, in virtù di una precedente convenzione, la facoltà di Economia ha potuto utilizzare come sede la palazzina C dello stesso complesso, trovando finalmente una sede definitiva dopo una serie di spostamenti ai quali era stata costretta a seguito del terremoto del 2009.

   L'accordo, firmato da Francesco Cascini, Capo dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità, e da Paola Inverardi, Rettrice dell'Università degli Studi dell'Aquila, è un esempio

di virtuosa collaborazione fra pubbliche amministrazioni che porta a compimento un preciso impegno preso nel 2015 dal ministro Andrea Orlando con l'ateneo e gli enti locali, aiuta

l'università a risparmiare risorse dei contribuenti impiegate in affitti e, soprattutto, permette di partecipare alla ricostruzione sociale dell'Aquila, con un'altra parte della comunità universitaria che torna ad animare il centro storico.