BREVE

ABRUZZO. PERSONALE TRASFERITO DA CONSORZI AD ARAP

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

91

ABRUZZO. Il potere di trasferire il personale in servizio nel Consorzio per lo Sviluppo Industriale dell'Area Chieti Pescara, all'Azienda Regionale per le Attivita' Produttive (ARAP) rientra nel novero dei poteri dei Commissari Liquidatori e, come tali, possono essere esercitati senza attendere il rilascio dell'autorizzazione da parte della Giunta regionale.

Lo ha sancito oggi la Giunta regionale ribadendo la validita' delle direttive sulla procedura liquidatoria del Consorzio per lo Sviluppo Industriale dell'Area Chieti Pescara (LR. n. 23/2001, art. 1, co. 19) e demandando ai Commissari Liquidatori la facolta' di predisporre i relativi atti. Nel provvedimento, proposto dal vice presidente Giovanni Lolli, si legge che il Dipartimento Sviluppo Economico, del Lavoro, Istruzione, Ricerca e Universita', in relazione alla richiesta di autorizzazione straordinaria al trasferimento del personale dal Consorzio per lo Sviluppo industriale dell'Area Chieti Pescara all'ARAP, richiamando il contenuto dell'art. 1, co. 18 della LR n. 23/2011 e tenuto conto del fatto che i Commissari Liquidatori devono compiere tutti gli atti necessari al fine della conservazione del valore del patrimonio, ha ritenuto che le determinazioni in merito al trasferimento del personale rientrassero nel novero dei poteri dei Commissari stessi e, come tali, non costituendo atti di straordinaria amministrazione, non necessitassero dell'autorizzazione della Giunta regionale. Nello stesso provvedimento, si legge inoltre che il Presidente della Regione, nel prendere atto del parere espresso dal Dipartimento Sviluppo Economico, ha ritenuto che l'intesa preliminare siglata tra il Consorzio per lo Sviluppo industriale dell'Area Chieti Pescara e di ARAP dovesse essere modificata eliminando il riferimento alla cessione dei beni indisponibili.