BREVE

PIANELLA, APPROVATO IL CONSUNTIVO 2015: «AUMENTANO DATI POSITIVI»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

33

 

PIANELLA.  Il conto consuntivo del 2015 è stato approvato dalla giunta comunale il 29 aprile.

«Abbiamo la certificazione», afferma il sindaco Sandro Marinelli, «della bontà delle strategie amministrative poste in essere sin dall’inizio del mandato, poiché mediante la drastica riduzione della spesa corrente, la chiusura delle società partecipate in perdita e la riduzione del personale, abbiamo generato quelle consistenti e strutturali economie che oggi danno finalmente i loro frutti.

Pur avendo dovuto correggere il dato relativo al ripiano del disavanzo derivante dal riaccertamento straordinario dei residui effettuato lo scorso anno – aggiunge il delegato al bilancio Marco Pozzi -, causato dal cambio di norme e da un notevole contrasto interpretativo, l’anno 2015 chiude con tutti indicatori positivi, poiché abbiamo un risultato positivo della gestione finanziaria; un consistente avanzo di amministrazione ed un altrettanto favorevole risultato della gestione di competenza, con il dato finale dell’equilibrio di parte corrente che si chiude con un saldo attivo di oltre un milione di euro».

La pressione finanziaria pro-capite passa dai 690,47 euro del 2012 ai 524,36 euro del 2015 e quella tributaria da 671,72 a 477,10 euro; mentre a fronte di un incremento della popolazione residente, i dipendenti comunali passano da 44 a 37 e di conseguenza la spesa corrente pro-capite continua a scendere, passando da 665,65 euro del 2012 a 558,42 del 2015.

Il Conto rivela anche la imponente operazione di epurazione del bilancio dai residui trovati nel consuntivo 2012: quelli attivi, che da una stratosferica percentuale del 119.17% sono scesi fino al 68,63% e quelli passivi, che dal drammatico dato del 128.98%, risultano ridotti di due terzi, fino al 32,90%.