BREVE

ALBANESE E MAROCCHINO ARRESTATI PER DROGA E RAPINA IMPROPRIA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

65


 
ALBA ADRIATICA. I carabinieri della compagnia di Alba Adriatica e delle stazioni di Nereto e Martinsicuro, hanno arrestato ieri, in due distinte operazioni, due cittadini extracomunitari con regolare permesso di soggiorno per detenzione ai fini di spaccio di droga e per rapina impropria.
Nel primo caso, a finire in manette è stato un albanese senza lavoro di 27 anni, Ervis Beqaj, sorpreso nel corso della perquisizione della sua abitazione a Nereto, in possesso di 90 grammi di cocaina. La droga, divisa in una 60 involucri già pronti per la vendita e un ulteriore pezzo solido da mezzo etto, secondo i militari era destinata al rifornimento della movida della costa nord teramana e avrebbe fruttato un provento di circa 7mila euro. In casa c'erano anche materiale per il confezionamento e contanti per 3.000 euro.
A Martinsicuro è stato arrestato un marocchino di 22 anni, residente a Tortoreto: Mohamed Rami è accusato di rapina impropria perchè, dopo aver rubato un giubbotto da 80 euro al supermercato Ipersimply, scoperto dal titolare, lo ha affrontato per impedirgli di essere bloccato. Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari per l'albanese, la custodia in carcere per il marocchino.