BREVE

CONTROLLI IN BORSETTIFICIO NEL TERAMANO, SANZIONI E DENUNCE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

39

TERAMO.  Controlli di Polizia, ispettorato del Lavoro e Asl in un'attività manifatturiera di produzione di borse per conto di noti marchi dell'alta moda, gestita da cittadini di nazionalità cinese, nel nucleo industriale di Sant'Atto, in provincia di Teramo. Oltre a tre cinesi senza alcun contratto di lavoro, su 23 trovati all'interno, sono state trovate due stanze adibite a dormitorio attrezzate con frigorifero, alcune piastre per preparare alimenti, pentolame e alimenti conservati in maniera precaria per le quali la Asl ha elevato sanzioni. Per altri locali adibiti a dormitorio trovati in un edificio limitrofo è stato interessato l'Ufficio Tecnico del Comune di Teramo per le verifiche sulla sussistenza dei requisiti di agibilità dell'immobile e della sua destinazione. Interessato anche il Comando della Guardia di Finanza per gli accertamenti fiscali e tributari poiché nel corso dell'ispezione sono emerse diverse anomalie anche in merito alla gestione della ditta.