BREVE

ARRIVA CANE SISSY E SCOVA DROGA IN ABITAZIONE DI RANCITELLI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

34

PESCARA. Con l'aiuto del cane "Sissy" del gruppo cinofilo dell'Arma di Chieti, nell'ambito di una operazione per il contrasto all'uso e allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte di giovani dell'area Vestina che si spostavano a Pescara per acquistare la droga, i carabinieri della Compagnia di Penne (Pescara), coordinati dal capitano Alessandro Albano hanno arrestato questa mattina in via Tavo, nel quartiere Rancitelli a Pescara madre e figlia trovate in possesso di eroina e cocaina. Arrivati nell'abitazione di G.D.R., 53 enne pescarese madre di 12 figli, per notificargli l'emissione di una ordinanza di custodia cautelare, su richiesta dell'Autorità Giudiziaria, i carabinieri nel corso della perquisizione, e grazie al fiuto infallibile del cane "Sissy" sono riusciti a recuperare un involucro di droga che la figlia della 53enne, aveva cercato di gettare nel gabinetto. All'interno c'erano 24 grammi di eroina e 10 di cocaina, suddivisi in dosi. Per la giovane di 23 anni é così invece scattato l'arresto, in flagranza di rato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Segnalato alla Prefettura di Pescara un altro dei figli, un giovane di 28 anni, trovato con addosso due dosi di marijuana che ha detto di possedere per uso personale. Madre e figlia, gravate da diversi precedenti di polizia, sono state associate nella sezione femminile della Casa Circondariale Madonna del Freddo di Chieti.