BREVE

STALKING: PEDINA A MINACCIA EX, DIVIETO DI AVVICINAMENTO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

24

L'AQUILA. I carabinieri della stazione di Paganica hanno eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti di M.A., 36 anni, domiciliato a Lucoli (L'Aquila) dopo mesi di atti persecutori nei confronti della ex fidanzata. L'uomo, già il 5 gennaio scorso, era stato arrestato in flagranza di reato per atti persecutori nei confronti della donna che risiede nella frazione aquilana di Tempera. In quella circostanza l'uomo aveva dato in escandescenze fuori dalla casa della donna, costretta a difendersi con un coltello. Provvidenziale risultò il tempestivo intervento dei militari della stazione di Paganica (L'Aquila), che evitarono il peggio e arrestarono il 36enne. Nonostante l'arresto da quella data e fino allo scorso novembre l'uomo ha continuato a porre in essere atti finalizzati a rendere angosciante anche soltanto uscire di casa alla ex fidanzata. Quest'ultima, infatti, è stata costretta a cambiare molte abitudini della propria vita poiché intimorita dalle minacce e dai pedinamenti.