BREVE

CHIESA DI SANT’EUSTACHIO A TOCCO DA CASAURIA STANZIATO 1 MILIONE DI EURO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

29

TOCCO DA CASAURIA. Grazie a nuovi fondi CIPE proseguiranno i lavori di consolidamento e restauro della Chiesa di Sant'Eustachio a Tocco da Casauria chiusa all’indomani del sisma del 6 aprile 2009. Ad annunciarlo il sindaco Luciano Lattanzio che, con nota acquisita al protocollo comunale n. 7265 del 28 novembre scorso, ha ricevuto comunicazione da parte del Segretario regionale per l'Abruzzo del Ministero dei Beni culturali e del turismo dell'assegnazione di un nuovo finanziamento. “Si tratta di 1 milione di euro di fondi per il secondo lotto di lavori di consolidamento e restauro della nostra Chiesa parrocchiale - ha spiegato il primo cittadino Lattanzio –. Un finanziamento importante che permetterà di proseguire i lavori e restituire il monumento religioso al culto e alla cittadinanza”.

 La Chiesa di Sant'Eustachio, i cui lavori di risanamento post sisma furono avviati nel 2013 su progetto della Direzione regionale dell’Aquila, è parte di un elenco di edifici iscritti nella categoria dei Beni culturali che, danneggiati a seguito del sisma del 6 aprile 2009, saranno oggetto di intervento (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie Generale – n. 268 del 17 novembre 2015).