BREVE

FERROVIE: ELEZIONI RSU IN ABRUZZO, FIT-CISL OTTIENE 46,6%

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

39

PESCARA. La Fit-Cisl ottiene il 46,6% dei consensi, cioè 300 voti su 644 totali, nell'ambito della tornata elettorale che ha visto i ferrovieri abruzzesi chiamati ad esprimersi per il rinnovo delle Rappresentanze sindacali unitarie (Rsu) e dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Rls) nel gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

«Il risultato ottenuto, oltre alla sua evidente nettezza - commenta il segretario generale aggiunto della Fit AbruzzoMolise e responsabile dell'area contrattuale Trasporto ferroviario e servizi, Amelio Angelucci - impegna le Rsu e le Rls elette e la Fit Ferrovieri Abruzzo a profondere quotidianamente ogni sforzo per rappresentare al meglio i tanti colleghi che hanno voluto darci la loro fiducia. E' una sfida che la Fit e la Cisl si impegnano a sostenere nella consapevolezza di riuscire a dimostrare ancora una volta di esserne capaci»

«Siamo alla vigilia di fondamentali appuntamenti che vedranno la categoria impegnata su vari fronti, a partire dal rischioso progetto di privatizzazione che il Governo nazionale sta portando avanti e per il quale si è deciso di sacrificare un Consiglio di Amministrazione la cui colpa è stata, paradossalmente, quella di migliorare il conto economico del Gruppo. Saremo vigili e, se necessario - aggiunge - rumorosi nel momento in cui le scelte dovessero avere ricadute ingiustificate sulla forza lavoro, specie in Regioni come la nostra dove non vi è la presenza dei servizi a mercato come quelli dell'Alta Velocità».