BREVE

LUDOPATIA: CONFCOMMERCIO CHIETI CHIEDE A REGIONE LEGGE AD HOC

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

39

CHIETI. Lotta alla dipendenza dal gioco d'azzardo, fenomeno patologico in espansione sul territorio provinciale: Confcommercio Chieti scende in campo per tutelare sia chi soffre di ludopatia che i gestori dei locali commerciali in cui ci sono slot-machine. "Chiediamo alla Regione di emanare subito una legge apposita - annuncia Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti - che obblighi l'organizzazione di corsi anti-ludopatie per prevenire la dipendenza dal gioco d'azzardo che crea effetti devastanti per le famiglie e per il mondo del lavoro". Per questo motivo Confcommercio Chieti ha protocollato una richiesta indirizzata al presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso, affinche' il governo regionale istituzionalizzi subito corsi anti-ludopatie rivolti ai numerosi gestori di sale slot. La ludopatia, ricorda Confcommercio, non risparmia gli imprenditori costretti a chiudere la propria attivita'. Anzi, sono loro i piu' colpiti, al pari di chi ha perso il lavoro, dalla dipendenza dal gioco d'azzardo. Confcommercio Chieti ha inoltre sottoscritto un protocollo d'intesa contro la dipendenza femminile dal gioco d'azzardo promosso dalla consigliera di Parita' presso la Provincia di Chieti, Anna Rita Guarracino.