BREVE

PESCARA, SEQUESTRATA ATTREZZATURA PER LA PESCA IRREGOLARE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

34

CRONACA. PESCARA.  La Capitaneria di porto - Guardia Costiera di Pescara hanno sequestrato sei attrezzature da pesca costituite da tri-ami  di grosse dimensioni appesantiti da una pallina di piombo centrale che vengono utilizzati con la tecnica del lancio e che infieriscono gravi lesioni e lacerazioni ai pesci poi catturati.

Si tratta di canne da pesca con all’estremità, anziché il comune amo, un pericoloso e devastante tri-amo in acciaio molto pesante e dotato di tre aculei rinforzati che provocano gravi sofferenze nei pesci soprattutto quando sfuggono alla cattura.  Il tipo di attrezzatura e la tecnica utilizzata costituiscono inoltre un grave pericolo sia per i passanti (Molo Nord del Porto Canale), sia per le stesse imbarcazioni che attraversano il canale e che potrebbero essere colpite.

All’arrivo dei militari i pescatori di frodo sono fuggiti abbandonando l’attrezzatura ed i pesci già catturati.