BREVE

DOGANA TERAMO NON SARA’ RIDIMENSIONATA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

43

GIULIANOVA. L’Agenzia delle Dogane, in collaborazione con la Regione Abruzzo, Confindustria e Camera di Commercio di Teramo ed i sindaci di Mosciano S. Angelo e Giulianova  sono riusciti a scongiurare il ridimensionamento della dogana nell’entroterra teramano e nella riviera abruzzese con le nuove strutture nel comune di Mosciano Sant’Angelo e nel centro ittico di Giulianova. 
Dal prossimo 1° dicembre il contratto dei vecchi locali della dogana di Giulianova è recesso, pertanto era urgente rinvenire dei locali per non cancellare definitivamente la presenza della dogana.
La presenza della Dogana oltre che per le imprese svolge importanti servizi per la collettività come il controllo delle norme sanitarie e di tutela della salute pubblica, il controllo del movimento fisico delle merci e quello sui trasferimenti di valuta e sulla correttezza dell’applicazione delle normative per il “made in Italy”. 
«La regione Abruzzo favorendo queste soluzioni logistiche (nel territorio di Giulianova e Teramo)», commenta il segretario Uilpa Dogane e Monopoli Lazio e Abruzzo, Virgilio Tisba, «sottolinea l’importanza della presenza doganale sul territorio nella attuale delicata fase di ripresa economica, rafforza il ruolo delle Dogana sul territorio regionale e compie un passo importante  nell’ottica di un rilancio delle attività degli operatori economici abruzzesi».