BREVE

CHIETI SI DOTA DELLO STUDIO DI MICROZONAZIONE SISMICA.

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

71

CRONACA. CHIETI. L’assessore all’Urbanistica, Mario Colantonio, martedì mattina, con il dirigente del settore, Silvana Marrocco, Lucia Morretti, responsabile dell’Ufficio Pianificazione, e il geologo Ermenegildo Rossetti, nel corso di una conferenza stampa ha presentato lo Studio di Microzonazione sismica commissionato dall’Amministrazione comunale di Chieti con l’obiettivo di evidenziare le zone suscettibili di instabilità in caso di terremoto di intensità pari a 5.3 della scala Richter.
A seguito del sisma del 6 aprile 2009, la Regione Abruzzo ha intrapreso un programma pluriennale di attività di prevenzione del rischio sismico. Tra le attività promosse e finanziate dalla Regione rientrano gli Studi di microzonazione sismica di Livello 1 (di seguito MS) da effettuare sul territorio regionale. Il Progetto è cofinanziato con fondi comunitari POR_FERS Abruzzo 2007-2013 per 32.000 euro e l’Amministrazione comunale ha contribuito con propri fondi (1.600 euro) solo per la quota riguardante le spese di validazione. L’incarico è stato affidato dal Comune congiuntamente ai geologi Ermenegildo Rossetti e Armando Mazzei, abilitati presso la Regione a redigere studi di MS secondo le linee guida e gli standard di rappresentazione cartografica e informatica regionali e nazionali. Il lavoro conclusivo è stato validato dal Tavolo Tecnico regionale nel mese di Giugno 2015 e ha l’obiettivo di individuare porzioni di territorio contraddistinte da un comportamento sismico omogeneo e di evidenziare le zone suscettibili di instabilità in caso di terremoto..
Lo Studio, che a breve verrà recepito in Consiglio Comunale, costituisce strumento cartografico e scientifico fondamentale per la redazione del Nuovo PRG.