BREVE

MARE INQUINATO: PESCARA, NUOVO DIVIETO BALNEAZIONE IN CENTRO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

10

PESCARA.  Nuova ordinanza di divieto della balneazione, nei tratti di mare all'altezza di via Balilla e via Mazzini, a Pescara, dopo i prelievi dell'Arta che hanno fatto registrare dei valori non conformi. Confermato invece che il banco di mucillagine apparso a Pescara e Montesilvano (Pescara) nei giorni scorsi non ha caratteri inquinanti.

«Una buona notizia - commenta il vicesindaco Enzo Del Vecchio in riferimento alla mucillagine - immediatamente offuscata dall'altro rapporto sulle acque di balneazione nei punti di campionamento di via Balilla e via Mazzini che hanno dato esito di non conformità, costringendoci ad emettere una nuova ordinanza di divieto della balneazione, in attesa che l'Arta ci comunichi gli esiti del nuovo campionamento operato oggi».

«Per quanto ci riguarda - aggiunge - resta prioritario l'obiettivo di agire per risanare mare e fiume che appartengono alla nostra città. A tale proposito non possiamo che guardare con interesse e soddisfazione all'iniziativa della Confcommercio pescarese che ha voluto riunire intorno ad un tavolo organizzazioni di categoria e associazioni ambientaliste, per seguire più da vicino l'andamento e l'evolversi di quanto accade al nostro mare».

«Un'iniziativa a cui guardiamo positivamente, ma che non ci sottrae ai nostri obblighi e impegni, che porteremo avanti così come abbiamo già iniziato per quanto attiene alle infrastrutture volte al disinquinamento del fiume e al potenziamento del depuratore che peraltro, è bene ricordare - conclude Del Vecchio - ha già una provvista economica di fondi Par Fsc pari a 8,5 milioni di euro».