BREVE

LEGGE SUL RISCHIO SISMICO, ENTRA IN VIGORE IL 1° GENNAIO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

25


TERREMOTO. ABRUZZO. E’ stato approvato dal Consiglio regionale l’emendamento, presentato dal presidente della Commissione Territorio Pierpaolo Pietrucci e dal consigliere di SEL Mario Mazzocca, che recepisce le richieste dei tecnici e supera le complicazioni che si sarebbero create con l’entrata in vigore della legge sul rischio sismico senza che si fossero adeguate le strutture degli uffici provinciali del Genio civile. Spiega il consigliere Pierpaolo Pietrucci: «L’emendamento approvato rinvia al prossimo 1° gennaio l’entrata in vigore della legge sull’adeguamento sismico, un  lasso di tempo utile per consentire ai tecnici di depositare presso gli uffici provinciali del Genio civile gli elaborati progettuali relativi alle strutture, senza l’obbligo di attendere l’autorizzazione». «La nostra scelta, condivisa dall’assise consiliare che l’ha sottoscritta votando a favore - spiega Mario Mazzocca - non è che la logica conclusione di un iter le cui difficoltà avevano ampiamente previsto in tempi non sospetti. Di qui la decisione di elaborare un emendamento che desse la possibilità di superare l’impasse nel quale ci saremmo trovati nel caso in cui tutto fosse rimasto così. Nei prossimi due mesi contiamo di adeguare e riorganizzare gli uffici del Genio Civile, completando quella fase di riordino delle Province alla quale stiamo da tempo lavorando».