BREVE

AGGREDISCE CONNAZIONALE, ARRESTATO 20ENNE ROMENO A PESCARA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

14

 

PESCARA. Un 20enne romeno (A.I.M.) e' stato arrestato ieri sera, a Pescara, per tentato omicidio ai danni di un connazionale di 60 anni. L'episodio e' avvenuto intorno alle 21.45, nei pressi della stazione ferroviaria. Il giovane e' stato sorpreso da una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo mentre stava aggredendo con violenza il 60enne, stringendolo al collo e colpendolo ripetutamente al volto. Fortunatamente sono arrivati i poliziotti che hanno quindi provveduto a bloccare l'aggressore e a liberare la vittima. Il malcapitato e' stato subito trasportato all'ospedale di Pescara. L'uomo ha riportato una frattura al torace con una prognosi iniziale di 21 giorni . Ora dovra' essere sottoposto anche ad una visita oculista a seguito dei colpi subiti all'occhio destro. L'aggressore, in forte stato di agitazione, si e' giustificato sostenendo di aver colpito il connazionale, suo amico, per un presunto torto subito. Il 20enne era sicuro di farla franca poiche' non sarebbe stato denunciato. La vittima ha invece riferito alla polizia di essere stato colpito senza alcun motivo e minacciato per tacere sull'accaduto.