BREVE

PADRE PROTESTA DAVANTI AL TRIBUNALE PER VEDERE FIGLIO DI 6 ANNI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

25

PESCARA. «La mia vita in cambio di quella di mio figlio». E' il testo dello striscione che un uomo ha esposto questa mattina davanti al Tribunale di Pescara in segno di protesta contro il nuovo compagno della sua ex moglie che gli impedirebbe di vedere il bimbo, di 6 anni. L'uomo ha avviato lo sciopero della fame nella speranza di essere aiutato in questa battaglia, che e' gia' approdata in Tribunale. Prima di avviare lo sciopero della fame ha lanciato un appello su Facebook chiedendo aiuto a tutti, compresi «Beppe Grillo e tutti i sostenitori del Movimento cinque stelle. Ognuno puo' muovere un granello», ha aggiunto sempre su Facebook. Tra l'altro sostiene di essere stato malmenato davanti al bimbo.