BREVE

TAGLIO ALBERI MALDESTRO CIMITERO MONTEREALE, LAPIDI SFONDATE

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

35

L'AQUILA.  Un taglio maldestro di alberi e 10 lapidi antiche vengono danneggiate e in alcuni casi sfondate nel cimitero della frazione di Marana di Montereale (L'Aquila). Tutto è nato, come conferma il sindaco del comune montano, Massimiliano Giorgi, dall'esigenza di "tagliare degli alberi che, a causa di cadute improvvise di rami, stavano diventando pericolosi per la popolazione". L'affidamento è avvenuto con una gara, da quanto appreso senza corrispettivo economico ma con l'opportunità per la ditta di realizzare del cippato, legno a scaglie da usare come combustibile, con i tronchi tagliati. Ma qualcosa è andato storto. "Non hanno usato i giusti accorgimenti e si sono creati dei problemi ad alcune lapidi - ammette Giorgi - Stiamo provvedendo a ripristinare quelle più urgenti a spese della ditta, che peraltro è assicurata".