BREVE

MALTEMPO: SUMMIT COMUNI SU DISAGI ABITATIVI CALAMITA' 2013 E 2015

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

14

CRONACA.  ABRUZZO. Si è svolta ieri la riunione con i sindaci dei Comuni interessati dagli effetti delle eccezionali avversita' meteo del 2013 e del 2015 (Bisenti, Cermignano, Mosciano S. Angelo, Valle Castellana, Campli, Carpineto Nora, Cascanditella, Castiglione M.R., Cellino Attanasio, Citta' S. Angelo, Civitaquana, Civitella Casanova, Civitella del Tronto, Colledara, Montorio al Vomano, Penne, Picciano, Pietranico, Pineto, S. Salvo, Teramo, Tossicia e Villa Celiera). L'incontro e' stato presieduto dall'assessore alla Protezione civile Mario Mazzocca, presenti anche il segretario particolare della Presidenza Claudio Ruffini ed il Commissario incaricato Carlo Giovani. «La situazione di sistemazione provvisoria delle famiglie interessate da sgombero - ha spiegato l'assessore - non risulta compatibile con i tempi e le disposizioni fissati dall'Ordinanza di Protezione civile. E' necessario, pertanto, condividere indirizzi operativi in ordine allo stato giuridico dei cittadini irrimediabilmente privati delle proprie abitazioni principali ed alla individuazione di soluzioni concrete al grave disagio abitativo ormai da tempo in atto. E’ stato chiesto ai sindaci di informare sul numero dei fabbricati sgomberati e dei relativi nuclei familiari e sulla quantificazione dei danni agli immobili da recuperare e la stima degli immobili irrecuperabili. Il nostro obiettivo - conclude Mazzocca - e' quello di avviare opportune iniziative istituzionali nei confronti del governo, anche con il supporto dei parlamentari abruzzesi, per concretizzare gli strumenti normativi e le connesse risorse occorrenti».