BREVE

ABRUZZO. IN MOTO NEL PARCO NAZIONALE, MAXI MULTA PER DUE MOTOCICLISTI

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

740


 

 

L’AQUILA. Sono stati condannati dal Tribunale di L’Aquila a pagare 2 mila euro di multa per essere passati con le loro motociclette nel territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. I due, in sella a  motociclette enduro, hanno percorso le praterie naturali all'interno di due Siti d'Interesse Comunitario, il SIC “Gran Sasso” e la ZPS “Parco Nazionale Gran Sasso – Monti della Laga”.

Sono stati fermati dalla Forestale. Questa pratica contribuisce al danneggiamento del suolo e delle specie vegetali e al disturbo dell’ambiente naturale in senso generale ed all’innesco di pericolosi fenomeni erosivi. L’habitat in questione è infatti caratterizzato da praterie naturali xerofitiche ad elevata biodiversità e valore ambientale, in quanto ricche di specie animali e vegetali di particolare pregio e con biomassa stimata di circa 200 g/m2. Questo tipo di comunità vegetali presenta una grande fragilità ecologica, avendo una capacità di recupero dopo i disturbi particolarmente bassa, a causa dei severi fattori limitanti dell’habitat (suolo superficiale, escursioni termiche estreme, accentuata ventosità, etc.).