BREVE

VERTICI PARCO DELLA MAIELLA INDAGATI PER ABUSO D'UFFICIO

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

562

 

 

 

SULMONA. Interventi edilizi in contrasto con il Piano dell'ente Parco, richieste di sanatoria prima negate e poi rilasciate: abuso d'ufficio in concorso con l'aggravante della continuazione è l'accusa che la Guardia di finanza di Sulmona contesta sia al presidente Franco Iezzi che al direttore facente funzione, Oremo Di Nino. Secondo le accuse, i due, avrebbero favorito l'ex vicesindaco di Caramanico Terme, Antonio De Vita, per il rilascio di una sanatoria su interventi edilizi realizzati in un'area del centro termale, sottoposta a vincolo ambientale.