BREVE

LAVORO: YKK, PICCHETTO FIOM IN APPELLO ALL'AQUILA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

348

 

L'AQUILA. La Fiom Cgil ha protestato questa mattina con un picchetto davanti alla Corte d'appello dell'Aquila e lo ha fatto per esprimere solidarietà al suo delegato Luciano Impiccini in occasione dell'udienza per comportamento antisindacale della multinazionale Ykk.

«Va ricordato che il nostro delegato e un nostro iscritto, Daniele Regoli, furono licenziati in seguito a una procedura di mobilità illegittima e pretestuosa - scrive la Fiom in una nota - nel corso della quale sono state ripetutamente violate le prerogative sindacali". Una situazione a fronte della quale il sindacato annuncia che si attiverà con tutti gli strumenti possibili "a tutela dei propri iscritti e delegati e della propria immagine».