L'INTERROGAZIONE

PUBBLICHE AFFISSIONI SPOLTORE, CONSIGLIERI CHIEDONO TRASPARENZA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

378

POLITICA. SPOLTORE. L’intergruppo civico di Spoltore, rappresentato in Consiglio comunale da Edoardo Diligenti, Francesco Zampacorta e Rino Controguerra, ha presentato un’interrogazione volta a capire la situazione relativa la pubblicità sul territorio comunale. I consiglieri parlano di «una situazione precaria che di fatto non chiarisce il rapporto, anche percentuale, tra gli spazi pubblici e gli spazi privati».
«In seguito dell'approvazione del Piano Generale degli Impianti ad opera del Commissario Prefettizio pochi giorni prima delle votazioni, nel 2012, non è stato ancora adottato il nuovo regolamento comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni, come previsto dal D.Lgs. 507/93 e successive modifiche ed integrazioni», spiega Diligenti. «Ciò determina una situazione paradossale perché l’ultimo Regolamento attuativo del Piano è precedente allo stesso di circa 10 anni e quindi non compatibile con le normative vigenti».
Con questa interrogazione si chiedono chiarimenti in merito all'attuazione di tale Piano e alla compatibilità dello stesso con le autorizzazioni rilasciate  (metodo di rilascio, eventuali nulla osta di altri Enti, scelta dei luoghi ecc.) elencando gli spazi asserviti ai privati e quelli asserviti al pubblico, le percentuali di rapporto pubblico/privato e i criteri di scelta anche in rapporto alla redditività commerciale così da rendere trasparenti anche le entrate erariali e quelle private.