BREVE

DIVIETO BALNEAZIONE PREVENTIVO AD ALBA ADRIATICA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

445

 

ALBA ADRIATICA.  Il mare di Alba Adriatica è salubre, ma per il tratto a ridosso della foce del torrente Vibrata scatta il divieto di balneazione preventivo. Ad annunciarlo è il sindaco Tonia Piccioni, che nelle prossime 24 ore adotterà un provvedimento di temporanea inibizione delle acque.

«Si tratta di una decisione preventiva, in base alla nuove legge regionale che tiene conto della classificazione delle acque del precedente quadriennio - spiega il primo cittadino -. Nonostante tutti i punti di campionamento del litorale albense abbiano registrato valori nettamente al di sotto dei limiti di legge, confermando i dati positivi già riscontrati durante la stagione balneare 2014, dovrò adottare un provvedimento di inibizione temporanea».

 Che il mare di Alba, compreso il tratto che sarà oggetto del divieto preventivo, spiega una nota del sindaco, è salubre, «lo dicono i risultati dei prelievi effettuati dall'Arta lo scorso 20 aprile e da un laboratorio privato su incarico delle associazioni di categoria. Questo significa che se i prossimi due campionamenti dovessero risultare entro i limiti di legge l'ordinanza cadrà già intorno a metà maggio».

 Il provvedimento, infatti, promette il sindaco Piccioni, verrà prontamente rimosso non appena sarà eseguito il nuovo prelievo Arta in programma il prossimo 11 maggio.