BREVE

CICLISTA INVESTITO A TERAMO: DISPOSTA AUTOPSIA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

474

  TERAMO,  Il magistrato Luca Sciarretta ha disposto l'autopsia sul corpo di Rinaldo Di Lorito, l'idraulico 61enne di Spoltore (Pescara) travolto e ucciso ieri mattina da una moto mentre percorreva con una comitiva di ciclisti la statale 150 Roseto-Montorio nei pressi di Guardiavomano (Teramo). L'affidamento della perizia medico legale è prevista in giornata e sarà eseguita, molto probabilmente domani, dall'anatomopatologo Gina Quaglione. L'artigiano pescarese è rimasto vittima di una tragica fatalità: ha perso l'equilibrio con la sua bicicletta mentre cercava di evitare la carcassa di un riccio morto sull'asfalto nel momento stesso in cui sopraggiungeva alle sua spalle una motocicletta che stava sorpassando il gruppo. L'impatto è stato tremendo e fatale per Di Lorito, che è praticamente quasi morto sul colpo mentre i compagni di passeggiata e il personale del 118 tentavano inutilmente la rianimazione. Se il magistrato concederà il nulla osta per la sepoltura, i funerali dell'artigiano