BREVE

PESCARA, MODIFICA AL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE. ECCO COSA CAMBIA.

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

375

 

 
POLITICA. PESCARA. Il Consiglio comunale ha approvato la modifica al Regolamento che disciplina l’andamento dei lavori dell’Aula. Si tratta di una modifica importante che va a supplire ad alcune carenze e contraddizioni del Regolamento. Per quanto attiene alle proposte di delibera presentate direttamente dai Consiglieri comunali: è stato accorciato a 30 giorni dalla presentazione il termine per la Giunta e i dirigenti per esprimere i propri pareri. Per quanto riguarda invece i sub emendamenti è stata garantita la possibilità di presentarne uno per ciascun consigliere fino al termine della discussione degli emendamenti, precisando però che verranno discussi congiuntamente. si limitano I tempi degli interventi in modo da dare alle sedute un'impronta più operativa. Articolo 22 nei commi 5/6/7 del Regolamento del Consiglio Comunale.
«Siamo convinti che in aula vada modificato il modo di fare politica – commenta la presidente della Commissione Statuto Simona Di Carlo - ed è per questo che siamo giunti alla necessità di ripensare il Regolamento del Consiglio comunale per restituire all'aula dignità e per far diventare i Consigli comunali dei momenti costruttivi di vero confronto e dibattito politico che siano di qualità e rispettosi del mandato politico che ci è stato conferito e non dei luoghi in cui si svolgono gare di resistenza fisica a carico dei cittadini. La modifica voluta dalla maggioranza, inerente il diritto di iniziativa dei consiglieri comunali garantisce oggi al Regolamento stesso una maggiore efficacia e più efficienza al dibattito politico. Un plauso anche alla minoranza che ha reso possibile tale modifica all'unanimità dei voti».