BREVE

CERCA DI DISFARSI DELL’EROINA GETTANDOLA DALLA FINESTRA

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

431



LANCIANO. Quattro etti circa di eroina sono stati sequestrati, ieri pomeriggio, dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lanciano, nell’abitazione di B.G., 36enne del luogo, noto alle forze dell’ordine, finito in manette con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, su disposizione della locale Autorità Giudiziaria, è stato associato alla casa circondariale di Lanciano. Gli uomini dell’Arma hanno bussato alla sua porta per effettuare una perquisizione domiciliare dal momento che, da alcuni giorni, lo avevano visto intrattenersi con personaggi noti come abituali utilizzatori di sostanze stupefacenti. Lo strano andirivieni di tossicodipendenti nei pressi della sua abitazione ha poi alimentato, negli investigatori, il dubbio che il 36enne detenesse della droga e che la confezionasse in dosi, personalmente, per poi rivenderla ai clienti. In effetti i sospetti sono diventati certezza quando i Carabinieri hanno suonato al campanello di casa sua. L’uomo resosi conto della presenza dei militari, prima di aprire la porta, ha pensato bene di disfarsi di due panetti di eroina, del peso di circa 3 etti e mezzo, gettandola dalla finestra della cucina direttamente nel cortile del palazzo. Tuttavia, però, non si è reso conto che lo stabile era stato anticipatamente cinturato e le sue mosse non erano sfuggite ai militari dislocati sotto la sua abitazione che hanno subito recuperato lo stupefacente. Una volta all’interno dell’abitazione i Carabinieri hanno poi recuperato un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e altri involucri di eroina pronti per la vendita, del peso cadauno di 6 grammi, che il 36enne, nella fretta, non era riuscito a far sparire.  Complessivamente sono stati sequestrati circa 4 etti di eroina che, una volta immessi sul mercato, avrebbero sicuramente fruttato notevoli guadagni all’arrestato.